Vertigini

Le vertigini, conosciute anche come “capogiri”, sono costituite da un disturbo dell’equilibrio, in merito al quale nella maggior parte dei casi è difficile definire le cause.

In linea di massima, si fa distinzione fra due tipi di vertigini:

  1. vertigini non sistematiche, caratterizzate da indisposizione, barcollamento e sensazione del terreno che sfugge da sotto i piedi;
  2. vertigini sistematiche, i cui elementi distintivi sono costituiti dalla falsata percezione dell'ambiente circostante, “come se girasse”, disturbi dell'andatura, nausea e vomito.

Spesso, anche dopo avere effettuato un accertamento medico, la causa delle vertigini resta oscura e viene sommariamente attribuita a un disturbo della circolazione a livello cerebrale o dell'orecchio interno.

Per chi soffre di questo tipo di vertigini, molto spesso può rappresentare un valido aiuto il ricorso al metodo ATLANTOtec per mezzo del quale si ha la possibilità, in un'unica seduta, di riallineare la prima vertebra cervicale nella sua corretta posizione.

Vertigini di origine non patologica:

  1. vertigini posizionali
  2. vertigini rotatorie
  3. vertigini accompagnate da senso di stordimento
  4. vertigini vestibolari
  5. sindrome di Meniere
  6. acufeni /tinnito

Uno studio dimostra che ATLANTOtec porta a un miglioramento delle vertigini nell’82% dei casi e alla totale scomparsa delle vertigini nel 29% dei casi.

Prosegui nella lettura: vertigini e capogiri

Videointervista vertigini

racconti dopo il riallineamento dell'Atlante