• Home
  • Nevralgia di Arnold

Nevralgia di Arnold

La nevralgia di Arnold è una cefalea di origine neurologica localizzata nella zona occipitale. Spesso la nevralgia di Arnold è chiamata anche nevralgia occipitale.

La nevralgia di Arnold è causata da un'irritazione del nervo grande occipitale, detto anche nervo di Arnold, che origina tra l'Atlante e l'epistrofeo ramificandosi poi in altre due parti.

Il dolore tipico di una nevralgia di Arnold, secondo la sintomatologia classica, interessa una zona della grandezza di un palmo di mano, o localizzata trasversalmente all'altezza dell'occipite, o unilaterale come se il palmo fosse posizionato sull'occipite verticalmente.

Con la nevralgia di Arnold è possibile che l'irradiazione del dolore raggiunga la zona della fronte e delle tempie. Nella nevralgia di Arnold la pressione sul nervo è dovuta a un irrigidimento della muscolatura che interessa la nuca. In questa zona spesso un malposizionamento dell'Atlante può provocare una rigidità muscolare.

Le persone colpite dalla nevralgia di Arnold descrivono il dolore percepito come "un macigno dietro la testa".

Dopo una correzione dell'Atlante con ATLANTOtec, in molti casi, la muscolatura si distende e gli episodi di cefalea spesso si riducono notevolmente o scompaiono del tutto, come testimoniato da diverse persone trattate.

Prosegui nella lettura: nevralgia di Arnold e cefalea tensiva

Videointervista nevralgia di Arnold

racconti dopo il riallineamento dell'Atlante