Ernia discale

L'ernia discale è una patologia ampiamente diffusa ed è molto dolorosa per i soggetti colpiti. Non c’è da stupirsi se si pensa che i dischi intervertebrali possono venire sollecitati con carichi fino a 800 kg. Per questo motivo è importante che il carico venga ripartito in maniera uniforme su tutta la superficie dei dischi intervertebrali.

Tuttavia, questo non accade in caso di asimmetria del bacino dovuta al disallineamento dell’Atlante: in questa situazione, l’intero peso grava su una sola parte del disco che col tempo porta alla formazione di un ernia discale. Se è poi presente anche una lordosi accentuata, la ripartizione del carico sui dischi intervertebrali peggiora ulteriormente, come anche il pericolo di ernia discale.

Per compensare il disallineamento dell'Atlante, la muscolatura si contrae in modo anomalo e continuativo riducendo lo spazio di movimento dei dischi intervertebrali e aumentando la pressione sui dischi stessi. In molti casi, la pressione non diminuisce nemmeno da sdraiati e quindi la rigenerazione dei dischi intervertebrali, che dovrebbe avere luogo nelle fasi di riposo, non è più possibile, il rischio di ernia discale sale notevolmente.

Con il metodo ATLANTOtec è possibile corregge il disallineamento dell'Atlante e quindi, grazie al miglioramento della postura e la diminuzione delle contratture, è possibile diminuire il rischio di ernia discale.

ATLANTOtec è molto indicato sopratutto come prevenzione dell'ernia discale.

Prosegui nella lettura: ernia discale

Videointervista ernia discale

racconti dopo il riallineamento dell'Atlante