Bild_Home
Home Sinusite cronica
Stampa E-mail

Sinusite cronica

Con il termine sinusite si fa riferimento ad un'infiammazione acuta o cronica dei seni paranasali.

La suppurazione acuta dei seni paranasali, molte volte può venire originata da un raffreddore, qualora a causa di un eccessivo ingrossamento della mucosa, oppure di anomalie anatomiche, venga ostacolata la fuoriuscita delle secrezioni dai seni paranasali. Statisticamente una persona su sette, una volta l'anno, viene colpito da sinusite.

Nel caso che la sinusite persista per più di 2-3 mesi, ci troviamo di fronte ad un caso di sinusite cronica. La sinusite cronica spesso è la diretta conseguenza di una sinusite acuta o sub acuta che non è stata curata efficacemente. Nella maggior parte dei casi, ad essere colpiti sono i seni mascellari e le cellule etmoidali.

I sintomi della sinusite cronica sono caratterizzati da una perdita del senso dell'odore, raffreddore cronico prevalentemente acquoso, da flusso di secrezioni nella faringe e da una vaga sensazione continua di pressione oltre i seni paranasali o dietro agli occhi.

Per la terapia della sinusite cronica vengono somministrati farmaci al cortisone, sotto forma di spray nasali o pillole. Altri approcci terapeutici prevedono la somministrazione di antibiotici per lunghi periodi di tempo e terapie consistenti in lavaggi nasali.

Molti clienti, dopo essersi sottoposti a una correzione dell'Atlante secondo la tecnica ATLANTOtec®, hanno riferito di avere avvertito in una prima fase, copiosi flussi di secrezioni fuoriuscire dai seni paranasali, che hanno contribuito a ripulirli quasi completamente. Successivamente, dopo avere avvertito la sensazione di un “naso più libero”, la sinusite cronica non è più ricomparsa.

Non si conosce il meccanismo esatto che permetta al riallineamento dell'Atlante di alleviare la sinusite.

Un rimedio temporaneo ma di grosso aiuto per la sinusite, può essere l'argento colloidale.

 

facebook-banner-it

 

 
TwitterGoogle

 

orange